Siamo di fronte all’inizio della III Guerra Mondiale?

F8494ADA6756DC3AD9DAF254396E

Sicuramente penso che avrete sentito, in queste settimane, parlare sia dai quotidiani e dalle TV delle tensioni tra la Corea del Nord, Corea del Sud e Stati Uniti. Ma vediamo quali sono le cause di questo conflitto e soprattutto cosa potrebbe comportare, ai nostri giorni, una guerra mondiale.

Sostanzialmente la Corea del Nord vuole attaccare quella del sud e gli USA per motivi sia politici interni e sia per motivi storici esterni riconducibili alla Guerra Fredda. Per quanto riguarda il primo motivo (politico) Kim Jong-un, dittatore e leader della Corea del Nord, mediante queste minacce di guerra, vuole fare pressione sulla leder della Core del Sud. Inoltre come afferma l’analista, per gli studi strategici di Washington, Victor Cha, Kim Jong-un “usa i lanci dei missili e i test nucleari per consolidare il suo potere e per affermasi politicamente”. Mentre per il secondo motivo (storico), come già ribadito in precedenza, le due Coree sono in conflitto già dall’inizio della Guerra Fredda. Bisogna innanzitutto capire la situazione politica dei due stati. La Corea del Nord è di regime comunista e molto chiuso, mentre quella del sud è più occidentale con un governo democratico e molto aperto sia nel commercio e sia nei dialoghi internazionali. Entrambe le Coree nel 2000 firmarono un trattato di pace ma sostanzialmente sono tutt’ora in guerra. Altri motivi che hanno dato origine a questi conflitti sono, per esempio, di tipo economico, infatti la Corea del Nord ha molta paura di vedersi sottrarre i territori settentrionali, ricchi di materie prime e di ricorse naturali come carbone, petrolio, ecc. Ora voi direste, ma cosa centrano in tutto questo gli Stati Uniti? Beh, l’America è alleata della Corea del Sud e inoltre gli USA hanno sempre svolto un’ azione da intermediari tra i paesi in conflitto. Comunque la questione è molto accesa e complessa; diverse fonti affermano che l’esercito Nord Coreano ha il via libera di lanciare missili nucleari alla prossima provocazione di uno dei due stati in precedenza indicati.

Ma cosa potrebbe comportare una terza guerra mondiale, con le conoscenze e i mezzi che abbiamo oggi a disposizione?

Per spiegare cosa potrebbe comportare una terza guerra mondiale, mi rifaccio a una frase di Albert Einstein che alla domanda “Con che cosa si combatterà la terza guerra mondiale ” dichiarava: “Io non so con cosa si combatterà la terza guerra mondiale ma so che la quarta guerra mondiale si combatterà con arco e frecce”. Tramite questa frase, Einstein, ci vuole dire che la terza guerra mondiale, grazie a le nuove tecnologie e alle armi nucleari, sarà così devastante da distruggere completamente il nostro pianeta riducendolo in macerie, facendoci tornare ad usare armi tipiche degli uomini preistorici. Questo sostanzialmente è verissimo. Pensate che precedentemente alla prima guerra mondiale, gli scontri si consumavano su campi di battaglia circoscritti causando la morte di pochi soldati. Dalla prima guerra mondiale in poi i campi di battaglia si andarono sempre ad ampliare, fino ad arrivare alla seconda guerra mondiale, la quale usò l’Europa come campo di battaglia, coinvolgendo anche cittadini innocenti e facendo aumentare notevolmente il numero delle vittime. Insomma una terza guerra provocherebbe una lesione profondissima nell’umanità, causando danni irreparabili, distruggendo case, ospedali, chiese e facendoci fare un tuffo negli anni più bui della nostra storia da cui però non faremo più ritorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...