Che cos’è il signoraggio?

logo-ecb

Molto probabilmente non sentirete mai parlare di signoraggio in TV o nei quotidiani, nessuno ci farà mai un talk show al riguardo e nessun dico nessun politico sarà mai attaccato con l’accusa di favorirlo proprio perché è forse il più grande potere dal quale siamo schiavi ogni giorno ma che appare indifferente e trasparente ai nostri occhi.

signoraggio

In parole molto povere il signoraggio è  la differenza tra il valore intrinseco e il valore nominale della moneta. Mi spiego meglio. La creazione delle monete ha dei costi di produzione (costo intrinseco) che è determinato dai costi del materiale usato per produrre la moneta, per la manodopera, per la distribuzione e per le tecniche anticontraffazione. Il valore che è espresso sulla faccia della moneta è il valore nominale. Il signoraggio non è altro che la differenza tra il costo intrinseco e il valore nominale. La produzione delle monete è affidata alle banche, nello specifico in Europa alla BCE (Banca Centrale Europea), che ricordo essere una Spa (Società Per Azioni). Il costo di produzione di qualsiasi moneta è di 0,15 euro quindi, per esempio, il guadagno delle banche su una moneta da 1 euro sarà di 0,85 euro. Le monete che vanno da 0,10 euro in giù sono affidade allo Stato (quindi a tutti Noi) per ovviare alla situazione di far rimettere le banche sui costi di produzione della moneta. Cosa differente va detta per le banconote in cui il signoraggio si manifesta in maniera più eccessiva arrivando quasi al 100%. Infatti, per ogni banconota (da 5 a 500 euro), il costo di produzione è pari a 0,30 euro, questo significa che, nel produrre 500 euro, la BCE guadagna ben 499,70 euro. Inoltre la moneta  è sottoposta ad un interesse (ad es. 3%) che fa lievitare il debito dei cittadini di un Paese, oltre al valore nominale della moneta stessa. In pratica una banconota da 100 euro al cittadino costa 103 euro, mentre alla banca solo 30 centesimi. Ovviare a questo problema sarebbe semplice e del tutto scontato. Basterebbe che lo Stato, una volta tanto sovrano, emettesse moneta senza delegare le banche di farlo riducendo in questo modo il debito del Paese. Il problema però è che i politici non accetterà mai di prendere la stampante perché quest’ultimi NON POSSONO e NON VOGLIONO farlo, per il semplice motivo che disubbidire ad un “datore di lavoro” non è accettabile. Per datore di lavoro mi riferisco alle banche (ndr), che li sponsorizzano e non li CONSEGNERANNO MAI LA “STAMPANTE” perché perderebbero un monopolio su cui possono marciare e guadagnare cifre spropositate con tantissimi zeri al loro seguito.

Annunci

One thought on “Che cos’è il signoraggio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...